Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Giovedì 17 Gennaio 2019 - News - Non ci sono ancora commenti

U14 Elite Aurora Brindisi -Happy casa Brindisi 65-62

U14 Elite Aurora Brindisi -Happy casa Brindisi 65-62 Parziali: 16-19, 15-17, 10-17, 24-9

Aurora: Barbato 6, Zacà, Licastro, Santoro A., Arnaldo 5, Paciullo 33, Gigante, Calcagni, Aloisio 2, Maggiore 14, Santoro G. 2, Quaranta 3. All. Bavaro Ass. Tasso e Balsamo

Happy Casa Brindisi: Martinelli 2, Flores, D'Amato 5, Tomasini , D'Agnano 17, Longo 2, Scarimbolo 3, Tapparelli, Policastro 4, Di Sansebastiano 20, Epifania , Guadalupi 9. All. Laghezza

Arbitri: Amatori e Preite.

Vince con il cuore la gara la squadra U14 di coach Tasso e si aggiudica il 1° derby della stagione in questa categoria. Gli aurorini come i cugini brindisini non hanno offerto una bella prestazione al numeroso pubblico presente: troppi errori da una parte e l'altra con palle perse da entrambe le squadre ad un minimo accesso di "pressione" e percentuali disastrose al tiro libero per gli aurorini. A condurre i giochi sono sempre stati gli avversari che sotto le plance facevano prevalere la loro maggiore fisicità con il duo Di Sansebastiano e Guadalupi anche a causa della forzata uscita per infortunio subito da Maggiore nella prima parte della gara. Ma gli aurorini, mai rassegnati hanno sempre riportato il divario fra i due/cinque punti alla fine dei primi due periodi di gioco dopo gli allunghi degli avversari. Nel finale del terzo periodo i cugini con veloci contropiedi allungavano e il risultato della partita sembrava oramai scontato. Nell'ultimo periodo gli aurorini, ben motivati e incoraggiati da coach Tasso, reagivano sorprendendo gli avversari e con numerose palle recuperate da un incontenibile Simone Paciullo, ben coadiuvato dai compagni di squadra riducevano punto su punto il gap accumulato fino a portarsi ad un minuto dalla fine finalmente in vantaggio, trovando veloci contropiedi ed un più corale gioco di squadra. Decisivi in questa fase i canestri di Barbato, Maggiore, Aloisio e Arnaldo che, pur giocando l'intera gara senza gli occhiali rotti nel riscaldamento, nel finale ha lottato sotto canestro prevalendo sugli avversari. Buona per temperamento la prova offerta da tutti gli aurorini che si sono fatti trovare pronti nell'alternanza sul campo di gioco compresi i "2006" convocati nella gara odierna.

C'è tanto da lavorare ma oggi festeggiamo per la vittoria che ci consente di migliorare la classifica e di ritrovare la giusta serenità e armonia al fine di trovare le giuste motivazioni negli allenamenti settimanali e nelle successive gare del campionato convinti comunque che i "giusti" sacrifici e l'impegno di tutti i componenti la squadra porta ai migliori risultati.

Bravi tutti!